Turismo e Territorio

01

Alle pendici della catena matesina, il comune di Monteroduni è caratterizzato da un territorio orograficamente molto vario: dalle altezze estreme del Monte Caruso (mt. 1128 s.l.m.) scende alle colline della valle del Volturno (mt. 228 s.l.m.), passando dagli agri alti e boschivi a quelli delle vallate e dei pascoli per giungere infine alla pianura, coltivata a cereali, vigneti, oliveti e ortaggi.

Ricche di sorgenti e bagnate da vari corsi d’acqua a portata torrentizia ma continua come il Lorda, il Rava e il Volturno, le campagne di Monteroduni sono particolarmente fertili e produttive. Monteroduni occupa una posizione invidiabile che gli regala un clima particolarmente mite. Dai suoi tanti piccoli belvedere e dai vicoli s’intravedono squarci del panorama circostante: i tre picchi di Venafro, le montagne del Lazio, i comuni di Roccaravindola e Montaquila fino alle Mainarde.